Potresti essere sulla via verso una pericolosa caduta.

 

In quanto imprenditore, tu crei valore per i clienti e ricchezza per te stesso e i dipendenti. Per farlo, devi guardare i trend nella tua industria di anticipare le sfide future che potranno influenzare la tua Bottom line.

Nella sfida giornaliera della gestione del tuo business, di recente ti sei preso il tempo di esaminare quali saranno i tuoi costi di vita una volta in pensione? Inflazione, cure sanitarie e arco di vita più lungo sono tutte cose che si aggiungono al lato uscite del foglio di bilancio.

La gente al giorno d’oggi sottovaluta il costo di vita durante il pensionamento in tre modi.

  1. Suppongono che spenderanno di meno durante la pensione rispetto alla vita lavorativa. La saggezza popolare detta che le tue spese diminuiranno una volta in pensione ma non questo non si allinea con la realtà di molte persone che sono già andate in pensione, come dimostrano studi recenti. Anche se accantoniamo per un momento il problema dei costi medici e quelli sul lungo termine, questa idea presuppone che tu rinunci a piaceri costosi come viaggi, mangiare fuori, spese per i nipoti e altre spese discrezionali — nel momento esatto in cui hai finalmente tutto il tempo e la libertà per goderteli!

Ti sei mai seduto realmente per calcolare quanto ti servirà – e quanto vorrai — spendere ogni mese per goderti lo stile di vita che vuoi? La maggior parte delle persone non lo ha fatto, ma questo è un punto di partenza critico. Fai attenzione ad essere completo quando stili la lista di tutte le spese. Elenca tutto quello che potrebbe costituire una spesa durante la pensione, incluse spese come viaggi, hobby e regali per i nipoti.

Non dimenticarti di assegnare dei numeri ai costi grossi ma spesso imprevisti come riparazione dell’auto, aiuto finanziario per un figlio o grosse riparazioni in casa. Hai un fondo di emergenza adeguato a coprire queste spese? In caso negativo, ora è il momento di iniziare a risparmiare.

 

  1. Sottovalutano l’impatto dell’inflazione. Negli anni recenti abbiamo tratto beneficio da tassi di inflazione storicamente bassi. È facile dimenticarsi che l’inflazione è sempre stata molto più alta nel corso degli anni — in alcuni anni, è stata del 10% o anche più alta. Tuttavia, anche bassi tassi di inflazione rosicchiano il valore dei tuoi risparmi.

Se l’inflazione si fissa su una media del 3% annuo, potrà ingoiare più di $ 117.000 dalla media dei benefici di previdenza sociale nel corso di 20 anni. L’istituto di ricerca ha ritrovato che “gli americani più anziani provano dei tassi medi più alti rispetto agli altri consumatori.”

Come può essere? Spendono di più per le spese sanitarie, che sono soggette ad un’inflazione più alta della media. Gli aumenti di prezzo per le spese sanitarie personali si suppone debbano salire del 2,2% quest’anno, in confronto all’1,9% per l’inflazione in generale, secondo un recente rapporto dei Centers for Medicare and Medicaid Services (CMS).

Se ha in programma di vivere una vita lunga e soddisfacente, diciamo 30 anni o più in pensione, allora dovresti considerare i trend inflazionistici a lungo termine. L’inflazione si è fermata su una media del 3,2% l’anno dal 1913 al 2013, quindi considera almeno un 3% di inflazione l’anno  — 4% se vuoi stare sul sicuro.

  1. Sottovalutano le spese sanitarie. I costi per le spese sanitarie e le cure a lungo termine sono davvero l’elefante nella stanza per i pensionati di oggi, ed un’area in cui molte persone sottovalutano significativamente le proprie spese.

I pensionati di oggi ne stanno  risentendo l’impatto. Un nuovo studio dell’Istituto di Ricerca sui Benefici ai Dipendenti ha scoperto che il 44% dei pensionati sottoposti a sondaggio ha affermato di trovarsi davanti a costi sanitari più altri quanto si aspettasse. Ci si aspetta che le spese sanitarie salgano del 5,3% nel 2018 e continuino su livelli simili fino al 2026. Secondo la stima del CMS. Questo significa che siamo solo a pochi anni di distanza da delle spese sanitarie che compongono quasi il 20% dell’economia, in confronto al 17,9% di oggi.

Una coppia di 65 anni che va in pensione adesso avrà bisogno di $ 280.000 per coprire i costi sanitari diretti (non coperti da Medicare), secondo uno studio di Fidelity. Questo importo continua a salire e non includere pure i costi per case di riposo o cure casalinghe.

Almeno il 70% delle persone con oltre 65 anni avrà bisogno di servizi di cura a lungo termine, ed oltre il 40% avrà bisogno di una cura in casa di riposo, secondo il U.S. Department of Health and Human Services. Una tipica casa di riposo costa oltre $250,000, ed il Medicare non copre queste spese.

Se sommi tutte queste spese e ti rendi conto che quello che stai risparmiando non è sufficiente, ecco alcuni passi che puoi intraprendere adesso per aiutarti a colmare un ammanco di risparmi per il pensionamento.

Tre consigli per aiutarti a colmare un ammanco nei risparmi per il pensionamento

  1. Aumenta l’importo che risparmi ogni anno di almeno 1-2%. Tu non te ne accorgerai, ma rimarrai sorpreso da quanto cresceranno i risparmi.
  2. Quando calcoli quanto ti servirà in pensione, usa il tasso di risparmio attualmente raccomandato del 2,8% e considera di raggiungere almeno i 95 anni.
  3. Risparmia di più quando hai la garanzia che il tuo denaro crescerà ogni singolo anno, anche quando il mercato è in caduta. Certi tipi di assicurazione specializzata, che pagano dividendi soddisfano questi criteri, ed alcuni piani includono la copertura dei benefici per le cure a lungo termine e le cure sanitarie casalinghe.

In quanto imprenditore, tu ti sei preso la responsabilità di creare il tuo business e rigenerare l’introito richiesto per rimanere in attivo. Agisci adesso per dare una spinta ai tuoi risparmi e pianifica ogni contingenza che ti troverà ad affrontare nei suoi anni d’oro. Non c’è miglior investimento del tuo tempo se sai che potrà acquistare un futuro finanziario sicuro per te e le tue persone care.