Risparmiare per la pensione è scontato. Però, quanto denaro devi accantonare per goderti i tuoi anni d’oro?

Cosa ne dici di un milione di euro?

Potrebbe non sembrare fattibile, ma non è tanto impegnativo quanto pensi se segui queste sette strategie.

1. Inizia a risparmiare il prima possibile

Prima inizi a a risparmiare, meno denaro dovrai accantonare ogni mese. Ad esempio, se inizi a risparmiare $ 405 al mese all’età di 25 anni, e ricevi un ritorno annuale medio del 7%, sarai un milionario entro i 65 anni. Se aspetti troppo in là nella vita per iniziare a risparmiare, dovrai mettere da parte più soldi ogni mese per recuperare.

2. Vivi al di sotto dei tuoi mezzi.

Ecco uno dei migliori consigli finanziari che potrai mai ricevere. Puoi risparmiare denaro solo in due modi. O fai più soldi o spendi meno soldi. Nella maggior parte dei casi, è molto più semplice tagliare le spese e vivere in modo un po’ più frugale.

Questo significa acquistare una casa modesta, un’auto pratica, dare un taglio alle vacanze costose, ritagliare i coupon, e creare un budget in modo da poter tenere traccia delle tue spese. Anche se mia moglie ed io facciamo molti soldi, risparmiamo il 90% di quello che guadagniamo.

Infatti, gli autori Thomas Stanley e William Danco hanno scoperto le loro libro “The Millionaire Next Door” che la maggior parte dei milionari ha raggiunto tale obiettivo spendendo meno di quanto guadagnasse.

3. Rendi automatici i risparmi.

Renderemo questo punto rapido e semplice. Seleziona l’importo di denaro che puoi risparmiare ogni mese e fallo prelevare automaticamente dalla tua paga. Se non sai dove mettere questi soldi, inizia con un 401k o un altro piano di pensionamento per datori di lavoro.

Quando fai prelevare istantaneamente questi soldi, ti impedisce di spenderli. Alcune persone trovano che sia un vantaggio iniziare con una percentuale del proprio reddito piuttosto che un vero ammontare in dollari. Se hai problemi a iniziare, inizia con il 2-3% del tuo reddito e aggiungi un altro punto percentuale ogni anno. Tutto sta nell’iniziare.

4. Scegli saggiamente i tuoi investimenti.

I conti di risparmio e i certificati di deposito sono un buon posto per iniziare. Però, se vuoi davvero far crescere le tue ricchezze, investi nelle azioni.

Benché ci sia decisamente un rischio coinvolto, Walter Updegrave scrive su CNN Money che “scegli un portafoglio che possa darti la possibilità di avere dei guadagni realistici ma che permetta anche di rimanere comodi durante le grosse battute d’arresto del mercato.” questo si può fare grazie ad un testo di tolleranza al rischio – quello di Vanguard asset allocation-risk tolerance tool può aiutarti.

Updegrave aggiunge, “per quanto riguarda scegliere gli investimenti per il portafoglio, raccomando di concentrarsi per lo più, se non esclusivamente, su fondi di indice a basso costo ampiamente diversificati o ETFs, molti dei quali addebitano solo lo 0,2% del valore dell’asset o meno come spese annuali. Il motivo è semplice. Minore è la porzione dei ritorni alla quale si deve rinunciare per le spese, più rapidamente potranno salire i risparmi, e più probabilità si avranno di raggiungere un obiettivo ambizioso.”

5. Paga i debiti.

Diciamo che hai una carta di credito con un saldo di $ 5000 ed un APR del 22%. Spendi $ 1000 l’anno solo di interessi! Io personalmente facevo questo gioco quando avevo 20 anni o poco più. L’ho fatto per quasi tre anni fino a che non mi sono reso conto che pagavo più di interessi di quanto ci fosse sulla mia carta di credito.

Sbarazzati immediatamente di quel debito. Anche se devi accantonare i risparmi per un paio di mesi o anche un anno, ne vale assolutamente la pena la fine dato che dopo potrai mettere da parte quel pagamento mensile per i tuoi risparmi per la pensione e non per un tasso di interesse oltraggioso. Comprendere i pagamenti e come funzionano gioca a tuo vantaggio.

6. Prendi i soldi gratis.

Hai detto bene. Ci sono dei soldi gratis disponibili da mettere nei tuoi risparmi.

Questo include;

  • Massimizza il tuo 401(k) prendendo quello fa corrispondere il tuo datore di lavoro.
  • Apri un IRA coniugale se tu o il tuo coniuge non avete accesso ad un 401(k).
  • Conduci un’analisi Roth IRA per calcolare il costo di convertire i risparmi IRA passati in un Roth IRA.
  • Considera uno conto di risparmio per la salute che ti permetta di “mettere da parte del denaro prima delle tasse che spenderesti comunque in cure sanitarie (servizi fatturati, non premi), e se non lo spendi allora il denaro sia come ogni anno e guadagna degli interessi.”
  • Taglia i costi di investimento come fondi mutui e certi piani 401(k).

7. Aumenta i contributi.

Lo sapevi che dopo i 50 anni puoi aumentare i contributi verso piani di risparmio con vantaggi fiscali? Questo significa che puoi usare quelle tasse che sarebbero andate al governo e metterle in investimento.